Come si calcola il canone per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica? 

Nel sistema della legge regionale toscana sull’E.R.P., il dato pi importante per calcolare il canone di locazione il reddito familiare. Sono previste quattro fasce.

In fascia S (c.d. fascia Sociale) vengono collocati gli utenti che hanno reddito da lavoro dipendente o da pensione la cui somma non supera il limite di due pensioni minime INPS. L'importo da pagare il 7% del reddito imponibile suddetto, ridotto solo dei carichi di famiglia, diviso per 12 mesi. Chi ha solo una pensione sociale o minima paga € 12,91 mensili.

In fascia P (c.d. fascia Protetta 1) vengono collocati gli utenti il cui reddito convenzionale annuo non superiore attualmente (novembre 2013) a € 16.000,00

Il canone da pagare il 12% del reddito convenzionale, diviso per 12 mesi.

In fascia Q (c.d. fascia Protetta 2)  vengono collocati gli utenti i cui redditi, calcolati come sopra, siano compresi attualmente (novembre 2013) tra € 16.000,00 e € 28.000,00.

Il canone da pagare il 14% del reddito convenzionale, diviso per 12 mesi.

In fascia M (c.d. fascia massima) vengono collocati gli utenti i cui redditi, calcolati come sopra, siano superiori attualmente (novembre 2013) a  € 28.000,00.
Il canone da pagare il 16% del reddito convenzionale, diviso per 12 mesi.