homehome
         
Via Fiesolana, 5 - 50121 Firenze
tel +39.055.22.624.1
fax +39.055.22.624.269
info@casaspa.org
C.F. e P.I. 05264040485
 
 
                         
Home page> Cantiere ex Longinotti


Firenze ex Longinotti

Firenze Ex Longinotti 39+6 alloggi in legno XLAM

accedi per una visualizzazione ottimale

Firenze Ex Longinotti. Cantierizzazione 6 alloggi in legno XLAM

Il 15 ottobre u.s., dopo la lunghissima (e onerosa) fase di bonifica dell'area risultata inquinata da idrocarburi e il completamento delle opere interrate in cemento armato, sono stati consegnati i lavori di costruzione della parte fuori terra, in legno XLam, dei 39 + 6 alloggi E.R.P. nell'area ex Longinotti a Firenze, viale Giannotti-via Traversari.

Si comincia dall'edificio di 6 alloggi alto 4 piani prospicente la via Traversari e poi si procederà con i 39 alloggi dell'edificio alto 6 piani sul viale Giannotti.

Il cantiere di montaggio degli edifici in legno XLam (pareti e solai di legno massiccio a strati incrociati) nonostante la ristrettezza dell'area di cantiere e le cautele che occorre adottare in quanto si lavora in un'area densamente urbanizzata, a pochi metri dal centro commerciale della Coop e prospicente il viale Giannotti, una delle arterie di ingresso/uscita dal versante sud/est della città, procede speditamente. Il montaggio delle pareti e dei solai dell'edificio di 4 piani è stato completato in 17 giorni di effettivo lavoro, pari a 27 giorni naturali successivi e continui, sabati e domeniche inclusi.

I lavori procederanno ora con il montaggio delle pareti e dei solai dell'edificio di 6 piani, mentre in contemporanea l'edificio di 4 piani verrà completato con le coibentazioni a cappotto, gli impianti e le finiture.

Si prevede di completare tutte le opere e di consegnare gli alloggi entro l'estate 2016.

 

Video cantiere

 

 

Firenze Ex Longinotti. Cantierizzazione 39+6 alloggi in legno XLAM

Lunedì 14 dicembre, previo allestimento del relativo ponteggio per l'altezza di due piani, è iniziato il montaggio delle pareti e dei solai dell'edificio per 39 alloggi che si affaccerà sul viale Giannotti.

E' previsto il montaggio completo, per l'altezza di 6 piani, dei corpi di fabbrica relativi a due dei tre vani scala, per poi proseguire con il terzo corpo di fabbrica a completare il fabbricato, mentre nelle parti già montate si procederà con le opere di completamento e con gli impianti.

L’intervento residenziale completa il programma di recupero urbano dell’area ex Longinotti a Firenze che, dopo la chiusura della fabbrica nel 1974, è stata oggetto di diversi interventi di riqualificazione che hanno completamente trasformato l’area dotandola di un grande centro commerciale, un auditorium e di un sistema di piazze sotto le quali trovano posto parcheggi pertinenziali del centro commerciale e parcheggi pubblici.

L’intervento comprende due edifici residenziali in corso di realizzazione, uno di sei piani con 39 alloggi e l’altro di quattro piani con 6 alloggi; un terzo edificio, una ludoteca pubblica su due piani per circa 600 mq sempre in legno, è stato realizzato da Casa Spa e inaugurato il 27 settembre 2011.

Le strutture in elevazione dei due edifici sono completamente realizzate in legno, compresi i vani ascensori, con pareti e solai costituiti da pannelli di legno massiccio X-Lam, formati dalla sovrapposizione e incollaggio di cinque strati incrociati di tavole a formare elementi estremamente rigidi, resistenti e stabili.

Obiettivo del progetto è rendere il benessere abitativo alla portata di tutti i cittadini. Grazie all’effetto dei materiali a base di legno sulla qualità dell’aria all’interno dell’edificio, infatti, bassa conducibilità, elevata inerzia termica, traspirabilità e spiccata igroscopicità, riducono le necessità di riscaldamento in inverno e di raffrescamento in estate. I cartongessi utilizzati per la finitura interna delle pareti contribuiscono a combattere l'inquinamento domestico, neutralizzando i principali composti organici volatili (VOC) ed eliminando fino al 70% delle sostanze nocive presenti negli ambienti domestici.

Gli edifici sono stati portati dalla Classe energetica A prevista nel progetto originario a nZEB (nearly Zero Energy Building), mediante l'aumento della coibentazione delle pareti esterne, ora con spessore complessivo di 33 cm. con 14 cm. di coibentazione in pannelli di lana di roccia e l'adozione di impianto centralizzato a pompa di calore aria-acqua per climatizzazione invernale ed estiva, produzione di acqua calda sanitaria con boiler a pompa di calore integrato con impianto solaretermico a circolazione naturale, esteso campo fotovoltaico per la produzione di energia elettrica e impianti di ventilazione meccanica controllata con recupero di calore per ogni alloggio.

In due alloggi verranno installati innovativi sensori di flusso termico inglobati nelle pareti, messi a punto in collaborazione con il Dipartimento di Energetica dell'Università degli Studi diu Firenze, in grado di verificare in continuo il comportamento energetico del fabbricato tramite l'analisi del flusso termico attraverso le pareti.

Venerdì 29 aprile con la posa del solaio di copertura del terzo corpo di fabbrica dell’edificio per 39 alloggi prospiciente il viale Giannotti, in 71 giorni effettivi di lavoro, si è concluso il montaggio delle pareti e dei solai in legno massiccio dell’intero intervento. L’edificio per 6 alloggi su via Traversari è praticamente completato mentre sono in avanzata fase esecuzione le opere di completamento (coibentazioni a cappotto e intonaci esterni, finiture interne, impianti, …) dell’edificio per 39 alloggi.

In 17 giorni effettivi di lavoro (per il montaggio delle pareti e dei solai dell’edificio per 6 alloggi su via Traversari) + 71 gg. effettivi di lavoro per il montaggio delle pareti e dei solai dell’edificio per 39 alloggi del viale Giannotti, sono stati montati 2.500 mc. di legno X-LAM. E 40 mc. di abete lamellare, impiegando inoltre 9.250 kg. di acciaio e 400.000 chiodi.

Considerato che ogni mc. di legno immagazzina circa 0,9 t. di CO2 e che realizzando l’edificio in legno, anziché con materiali come il calcestruzzo si evita l’emissione in atmosfera di circa 1,1 t./mc. di CO2 in atmosfera, questo complesso edilizio ha evitato l’immissione in atmosfera di circa 5.000 tonnellate di CO2.

Le foto che seguono illustrano alcune fasi di montaggio a partire dal giorno 14 dicembre 2015.

1° giorno

2° giorno

5° giorno

8° giorno

11° giorno

14° giorno

17° giorno

19° giorno

24° giorno

28° giorno

31° giorno

38° giorno

44° giorno


Solaio di copertura del 6° piano



49° giorno


54° giorno

62° giorno

67° giorno

71° giorno


Video cantiere

 

 



Una volta ultimato il montaggio delle pareti e dei solai dei due edifici, si è proceduto, con il criterio della concatenazione delle opere, al completamento dei fabbricati con le coibentazioni e le finiture esterne ed interne delle pareti, gli impianti, i massetti, i pavimenti e rivestimenti, gli infissi, le sistemazioni esterne e le opere di urbanizzazione.

Schematizzando (atteso che in cantiere le varie fasi lavorative si sono svolte in sequenza, dal fabbricato B per sei alloggi, al fabbricato A per 39 alloggi, vani scala 1 e 2 e poi vano scala 3) le opere in legno (pareti e solai) si sono svolte dal mese di ottobre 2015 al mese di maggio 2016 (7 mesi) e le finiture, fino a completamento delle opere tutte, hanno necessitato di ulteriori 4 mesi di lavoro, fino alla fine di settembre 2016.  

A livello impiantistico, le soluzioni adottate per i due edifici sono all’avanguardia e sono caratterizzate da un utilizzo ottimale delle fonti rinnovabili.

La climatizzazione invernale ed estiva dei due edifici viene assicurata da 4 pompe di calore aria-acqua elettriche (una per l’edificio di quattro piani e tre per l’edificio di sei piani) installate sulle coperture. Internamente agli appartamenti sono presenti terminali a fancoil del tipo a parete.

La produzione di acqua calda sanitaria per ciascun edificio è demandata ad uno scaldabagno elettrico a pompa di calore presente in ogni appartamento, integrato con un impianto solare termico a circolazione naturale che preriscalda l’acqua fredda in ingresso a ciascun scaldabagno: nel caso in cui la temperatura dell’acqua in ingresso sia superiore ad un valore preimpostato, lo scaldabagno non si attiva, azzerando quindi il consumo elettrico.

All’interno di ciascun appartamento sono stati installati, nei locali principali, dispositivi di ventilazione meccanica con recuperatore di calore incorporato che permettono il ricambio d’aria negli ambienti garantendo così comfort e salubrità con il massimo rendimento.

Infine, per garantire una copertura adeguata dei fabbisogni elettrici dei due edifici, nell’ottica di ridurre al minimo la bolletta energetica condominiale, sono presenti quattro impianti fotovoltaici con moduli al silicio policristallino: un impianto da 9,6 kW(picco) per l’edificio di quattro piani e tre impianti rispettivamente da 15,3 , 15,3 e 16,8 kW(picco) per l’edificio di sei piani.

I quattro impianti garantiranno così una produzione globale annua di circa 60844 kWh elettrici.

Foto Cantiere



Accedi alla pagina del Convegno

 


 



Accedi al depliant

 


 

 

Accedi agli stendardi del progetto



Rassegna stampa


29.12.2016

Firenze: Case popolari nell’ex Longinotti. Consegnate le chiavi a 45 famiglie. Completato l’intervento di riqualificazione urbanistica nel quartiere 3

29.12.2016

Firenze: Il "gioiello" di Casa SpA: un condominio hi-tech dove tutto è in legno

29.12.2016

Firenze: A Gavinana le case popolari sono green. Consegnati 45 nuovi alloggi a impatto zero. Nardella: «Complesso in legno più grande d’Italia»

14.12.2016

FIRENZE: Gavinana, pronte le case in legno. Ecco come rinasce l'ex Longinotti

14.12.2016

FIRENZE: a Firenze i primi alloggi ERP a energia fossile zero

14.12.2016

FIRENZE: nuovi alloggi ERP a zero energia da fossile

14.12.2016

FIRENZE: Case popolari, 45 nuovi alloggi alla ex Longinotti

14.12.2016

FIRENZE: A Firenze i primi alloggi ERP ecologici in legno d'Italia: Casa SpA presenta l'intervento dell'area ex Longinotti

28.10.2016

L'ECO DELLE NUOVE CITTA'. LA TECNOLOGIA AIUTA LA NATURA

01.10.2016

FIRENZE: VIALE GIANNOTTI, ALLA SCOPERTA DELLE NUOVE CASE DI LEGNO

08.08.2016

FIRENZE: IN VIALE GIANNOTTI PALAZZINE IN LEGNO PRONTE A DICEMBRE

28.06.2016

FIRENZE: UN CUORE TECNOLOGICO PER IL NUOVO EDIFICIO IN LEGNO DI SEI PIANI DI CASA SPA
SEGUICI SU YOUTUBE E TWITTER
   NEWS
CERTIFICAZIONI

 Casa S.p.A. è certificata
 ISO 9001, SA 8000 e
 OHSAS 18001
 
 
      Casa S.p.A. - Via Fiesolana, 5 - 50121 Firenze (FI) Tel. 055.22.624.1 CF e PI 05264040485 info@casaspa.org - amministrazionetrasparente@pec.casaspa.org