Contributi per la prevenzione degli sfratti per morosità

Attuazione della misura istituita dalla Regione Toscana con Delibera di Giunta n. 1088 del 5.12.2011 (e successivi aggiornamenti) per il contenimento del fenomeno degli sfratti per morosità con un finanziamento da erogarsi ad inquilini morosi per cause indipendenti dalla propria volontà. Detti finanziamenti sono finalizzati ad evitare la convalida o l’esecuzione dello sfratto.

Casa S.p.A., in qualità di “soggetto gestore”, agisce da “ente erogatore” e i Comuni individuano i soggetti beneficiari.

Totale somme erogate per conto dei Comuni del LODE Fiorentino:

anno 2012 – Euro 157.076,86
anno 2013 – Euro 581.021,17
anno 2014 – Euro 686.766,87
anno 2015 – Euro 184.550,04
anno 2016 – Euro 490.122,32

I fondi sono stati erogati fino ad esaurimento.


 

Attuazione della misura istituita dalla Regione Toscana con Delibera di Giunta n. 664 del 12.07.2016, per il contenimento del fenomeno degli sfratti per morosità con un finanziamento da erogarsi ad inquilini morosi per cause indipendenti dalla propria volontà, rivolta a tutti i Comuni, ad eccezione dei Comuni capoluogo o ad alta tensione abitativa.

Casa S.p.A., in qualità di “soggetto gestore”, agisce da “ente erogatore” e i Comuni individuano i soggetti beneficiari.

Totale somme erogate per conto dei Comuni del LODE Fiorentino:

anno 2016 – Euro 5.169,50
anno 2017 – Euro 1.823,50
anno 2018 – Euro 8.000,00
anno 2019 – Euro 15.000,00

Provvedimenti con i quali sono stabiliti criteri e modalità per la concessione dei contributi:

Delibera G.R.T. n. 1088/2011allegato C (criteri e modalità)
Delibera G.R.T. n. 1151/2012
Delibera G.R.T. n. 250/2013
Delibera G.R.T. n. 1089/2013
Delibera G.R.T. n. 1082/2014
Delibera G.R.T. n. 664/2016

Con apposita Convenzione sottoscritta nel 2014 tra Casa S.p.A. e il Comune di Firenze, la Società gestisce le residue somme stanziate dal Ministero di cui alla L. 148/2005 con finalità similari alle misure introdotte dalla Regione Toscana, sopra richiamate. Tali somme, quindi sono finalizzate al contenimento del fenomeno degli sfratti per morosità con un finanziamento da erogarsi ad inquilini morosi per cause indipendenti dalla propria volontà. Detti finanziamenti sono finalizzati ad evitare la convalida o l’esecuzione dello sfratto.

Con la stessa Convenzione sono state dedicate alle stesse finalità anche le risorse di cui alla L. 124/2013.

Anche in questi casi Casa S.p.A., in qualità di “soggetto gestore”, agisce da “ente erogatore” e il Comune individua i soggetti beneficiari.

Somme erogate ex L. 148/2005

anno 2014 – Euro 33.899,56
anno 2015 – Euro 8.174,99

 

Somme erogate ex L. 124/2013

 

anno 2017 – Euro 144.798,24
anno 2018 – Euro 315.733,55
anno 2019 – Euro 278.040,00

Provvedimenti di riferimento per la concessione dei contributi:

Legge 148/2005
Legge 124/2013

La Delibera Dirigenziale n. 10737 del 6.11.2014 (Contributi straordinari per i nuclei riconosciuti morosi incolpevoli ai sensi del D.M. 14.05.2014) del Comune di Firenze, con finalità similari alle misure introdotte dalla Regione Toscana, Tali somme, quindi sono finalizzate al contenimento del fenomeno degli sfratti per morosità con un finanziamento da erogarsi ad inquilini morosi per cause indipendenti dalla propria volontà. Detti finanziamenti sono finalizzati ad evitare la convalida o l’esecuzione dello sfratto, è stata attuata un’altra forma di sostegno alla morosità

Anche in questo caso Casa S.p.A., in qualità di “soggetto gestore”, agisce da “ente erogatore” e il Comune individua i soggetti beneficiari.

anno 2015 – Euro 311.032,52
anno 2016 – Euro 103.900,00

Pagina aggiornata al 20.08.2020